Text Size

Vademecum del GASBLOddino

VADEMECUM DEL GASISTA - GASBLODdino...

 

Alcune domande e risposte per passare da semplice apprendista a GASISTA ESPERTO !

 

IN GENERALE SUI GAS

 

Cosa é un G.A.S.?

E' un Gruppo d'Acquisto Solidale. Un gruppo spontaneo di persone che decidono d'incontrarsi per acquistare direttamente dal produttore prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire tra loro. La Solidarietà é il criterio guida nella scelta dei prodotti, secondo principi etici di consumo critico, che predilige l'acquisto diretto dai piccoli produttori piuttosto che la grande distribuzione, il rispetto dell'ambiente, la giustizia nei confronti dei popoli del sud del mondo e di coloro che subiscono le conseguenze inique di questo modello di sviluppo.

 

Da quante persone può essere composto un GAS?

Non ci sono limiti minimi e massimi nel numero di persone che possono fare parte di un GAS, poiché é il gruppo stesso a decidere in autonomia e con creatività quale tipo di organizzazione darsi a seconda delle persone che ne fanno parte. Ovviamente più il gruppo diventa numeroso e più é importante organizzarsi per dividersi i "compiti" e/o suddividersi in gruppi più piccoli per ovvie ragioni pratiche e logistiche. L'obiettivo importante é quello di mantenere ed eventualmente aumentare la "massa critica" di persone che acquistano secondo principi etici e alternativi al modello dominante della grande distribuzione.

 

Il GAS é una Associazione Culturale?

Ogni GAS nasce per motivazioni proprie, ma spesso anche se alla base c'é l'acquisto collettivo dei prodotti, é anche importante l'azione culturale e di sensibilizzazione critica verso il modello di consumo e di economia globale ora imperante, insieme alla ricerca e alla proposta di alternative praticabili. Il gruppo aiuta a non sentirsi soli nella propria critica al consumismo, a scambiarsi esperienze ed appoggio, a verificare le proprie scelte.

Per il nostro gruppo é importante cominciare a comunicare i temi e i comportamenti alternativi promossi dall'azione del nostro GAS attraverso metodi, strumenti e risorse che siano in grado di dare la giusta visibilità e permettere una corretta informazione .

Non possiamo limitarci al nostro gruppo ristretto, ma é necessario aprirsi il più possibile alla cooperazione con altre realtà ed associazioni, facendo circolare informazioni nel nostro territorio, il Lodigiano.  

 

Esistono dei principi condivisi cui tutti i GAS si riferiscono?

Esiste una rete dei Gruppi d'Acquisto Solidali Italiani (www.retegas.org) che serve ad aiutarli e a diffondere questa esperienza attraverso lo scambio d'informazioni.

Inoltre, a livello locale nel nostro territorio, collaboriamo principalemnte con il GasLodi per:

1) favorire la nascita di nuovi gruppi;

2) lo scambio di informazioni e buone prassi tra i GAS;

3) la possibilità di favorire acquisti collettivi (arance, parmiggiano, ecc.), per ridurre i costi di trasporto e a beneficio (anche economico) di produttori e consumatori;

4) la partecipazione al Distretto di Economia Solidale.

 

Ciascun GAS é libero di organizzarsi in autonomia e darsi delle proprie linee guida per la scelta dei prodotti, facendo comunque riferimento ai principi generali che ispirano la nascita di questi gruppi, contenuti nel "Documento base dei GAS. Gruppi d'Acquisto Solidale, un modo diverso di fare la spesa" (Luglio 1999).

Questi principi generali possono essere così sintetizzati: Sviluppare e mettere in pratica il consumo critico, inteso come atteggiamento critico dei consumatori, che non subiscono i messaggi pubblicitari ma valutano e scelgono i prodotti in base a criteri stabiliti da loro stessi e non imposti dal mercato. Sviluppare e creare solidarietà e consapevolezza, poiché interessandoci alle problematiche dell'ambiente e delle condizioni di lavoro, acquisiamo una maggiore consapevolezza del mondo che ci circonda e delle sue contraddizioni. Socializzare e costruire relazioni umane all'interno del gruppo, per rispondere al desiderio di confrontarsi e condividere con altri le proprie idee, posizioni, decisioni. L'unione fa la forza, poiché il consumatore in gruppo può stimolare i produttori per la realizzazione di prodotti di maggiore qualità, dando di conseguenza la garanzia per l'acquisto da parte dei consumatori "critici" del GAS e quindi anche favorire la riduzione del prezzo.

 

 

 

 

 

 

 

Un GAS permette di risparmiare sulla spesa?

Si risparmia complessivamente: alcuni prodotti sono più costosi, altri più economici, ma si compra solo quello di cui si ha veramente bisogno.

La definizione del prezzo é frutto di un rapporto di fiducia e stima con il produttore, che porti a stabilire insieme il "giusto prezzo" che tenga conto delle esigenze di chi produce e di chi compra. Il prezzo dovrà quindi consentire al produttore di coprire le spese e avere un giusto guadagno; a chi acquista, un prodotto di qualità senza ricarichi.

 

 

LA GESTIONE DEGLI ORDINI

 

In un GAS si possono comperare solo cibi?

Si acquistano le cose necessarie, sulla base delle esigenze dei componenti del gruppo e secondo un criterio di riduzione del superfluo. Per questo vengono acquistati principalmente cibi, ma non solo. Si acquistano anche prodotti biologici per la pulizia della casa, per l'igiene personale e in futuro vorremmo scegliere anche prodotti di telefonia, informatica, assicurativi, di abbigliamento, ecc. gestiti da cooperative no-profit.

 

Come si scelgono prodotti da acquistare?

Qualcuno comincia a parlare dell'idea dell'acquisto di un prodotto alle riunioni. Chi ha voglia si occupa poi di ricercare produttori che rispondano ai criteri delle linee guida e li propone al gruppo che fa una scelta e prova ad acquistare. Una volta "testato" il prodotto e il produttore, si fanno delle valutazioni (qualità, prezzo, caratteristiche del produttore, aspetti logistici e pratici) e si decide se provare una scelta alternativa e/o se mantenere un rapporto di acquisto con quel produttore andando a consolidare un rapporto di fiducia e relazione reciproca.

 

Come si fa un ordine?

Sul nostro sito (www.gasblod.org) é possibile eseguire gli ordini dopo essersi iscritti al GAS e registrati sul sito.

I vantaggi dell'ordine on-line sono: la sicurezza di avere ordinato; la verifica di quanto si é ordinato; la possibilità di modificare il proprio ordine entro la scadenza stabilita.

 

All'interno del gruppo viene scelto un referente per ogni prodotto da acquistare, il quale si occupa di mantenere i contatti con il fornitore, preparare i listini, gestire gli ordni attraverso il sito ed organiuzzare la distribuzione.

 

 

Come si ritirano i prodotti acquistati?

Ci si ritrova all'orario, nel luogo e nel giorno stabilito e comunicato via mail e/o sito  per ritirare ciascuno i propri prodotti e pagare il referente dell'ordine, il quale si occupa anche del pagamento del produttore.

 

Come fate a regolarvi per le quantità da comperare?

Il gruppo concorda un calendario: in funzione delle caratteristiche di ciascun prodotto e produttore viene stabilita una frequenza con cui effettuare gli acquisti. Ad es. verdura ogni due settimane; formaggi / carni, una volta al mese, pasta, miele, passata di pomodoro e parmiggiano ogni tre mesi; riso, olio, carne e detersivi ogni 4 mesi circa... ecc.

Ovviamente all'inizio bisogna essere disposti a mettere un pò in discussone le proprie abitudini di andare al supermercato a fare la spesa non appena se ne ha la necessità. Occorre infatti per ogni prodotto allenarsi gradualmente (e per tentativi) ad acquistare delle quantità sufficienti a soddisfare le esigenze per l'arco di tempo che intercorre tra un acquisto e l'altro. Cioé a fare delle scorte, controllando, programmando e valutando con maggiore attenzione il proprio consumo di prodotti. Cambiare le proprie abitudini richiede sempre un minimo sforzo all'inizio, ma poi ci si abitua al nuovo modo di fare la spesa e anzi se ne apprezzano anche i vantaggi in termini di riduzione dello spreco e di tempo "perso" al supermercato.

 

 

I PRODUTTORI

 

Come si trovano i produttori?

In alcuni casi per la ricerca di un fornitore abbiamo sfruttato le conoscenze di altri gruppi di acquisto, in altri casi sono stati i produttori stessi a scovarci mentre per il resto ci siamo "arrangiati", spingendoci con spirito di pionieri alla ricerca di una fattoria piuttosto che di un piccolo artigiano che facessero al caso nostro (tramite conoscenze di luoghi e persone, alle fiere e ai mercati, in internet). Nonostante si sia riusciti sempre a trovare una fonte di acquisto, si ha sempre la sensazione che trovare un produttore che faccia al caso nostro sia un'impresa decisamente ardua, tanto che durante le riunioni, alla proposta di andare alla ricerca di un nuovo prodotto, l'esclamazione "ma dove lo compriamo?!" é sempre in agguato.

Sicuramente l'abitudine a frequentare solo negozi o supermercati rende il produttore una entità lontanissima, impalpabile e passare improvvisamente dall'altra parte del bancone aderendo ad un GAS non é facile in quanto richiede un cambiamento radicale nel modo di pensare gli acquisti.

 

Quali sono i criteri con cui vengono scelti i produttori?

Scegliamo produttori piccoli perché é più facile conoscerli, stabilire con loro un rapporto personale e condividere i valori e le prospettive; si possono conoscere i produttori, verificare il loro comportamento, apprezzare la "storia" di ogni prodotto. Scegliamo produttori corretti con i loro dipendenti, attenti a problematiche sociali e ambientali, che hanno un'attenzione particolare verso progetti "sociali" e a tutela di soggetti svantaggiati. Preferiamo inoltre acquistare da produttori che scelgono di non rivolgersi alla grande distribuzione.

Preferiamo prodotti biologici e locali, per ridurre l'inquinamento e lo spreco dovuti al trasporto della merce (viaggiando di meno, arriva più fresca e non richiede conservanti!). Scegliamo prodotti con imballi riciclabili o riutilizzabili.

 

Si possono comperare solo prodotti certificati Biologici?

Proprio perché riteniamo prevalente la relazione di conoscenza che si instaura con il produttore, si valutano di volta in volta le caratteristiche e le esigenze specifiche legate a un determinato prodotto e quindi possiamo anche decidere di acquistare prodotti più distanti (ad es. le arance dalla Sicilia) o di sostenere piccoli produttori anche senza certificazione biologica, poiché in alcune situazioni può essere un onere economico considerevole per un piccolo produttore, anche se ovviamente la priorità la diamo alle necessarie garanzie sull'effettiva qualità biologica del ciclo di produzione.

 

Come posso contribuire al GAS io che conosco molti bravi piccoli produttori?

Contribuendo con le tue conoscenze ad arricchire l'archivio di informazioni e di contatti relativi ai produttori, partecipando alle riunioni per proporre al gruppo l'acquisto presso alcuni di questi bravi piccoli produttori e magari anche proponendoti come referente per l'acquisto di un prodotto.

  

L'ORGANIZZAZIONE DEL GASBLOD

 

Come mai vi chiamate GASBLOD?

Per il nome ci siamo ispirati alla nostra terra... BLOD

Sta poer Basso LODigiano

 

 

Ogni quanto si riunisce il GAS?

Ci riuniamo circa una volta  al mese itinerando per i vari paesei della bassa.

 

Io che posso solo ogni tanto essere libero la sera per le riunioni, posso aderire al GAS?

Certo, se sei interessato a fare degli acquisti con noi puoi iscriverti al nostro GAS e rimanere informato attraverso la mailing list e il nostro sito internet.

 

Quanto costa associarsi al GAS?

Abbiamo stabilito che per entrare nel nostro GAS e avere la possibilità di partecipare ai nostri acquisti, é necessario iscriversi versando una quota di iscrizione pari a 1 (uno ) euro da versare al momento del primo acquisto... Cioe’ per ora l’iscrizione e’ gratuita.

 

Speriamo di riuscire a non dover chiedere una quota di iscrizione anche se alcune spese ci sono sia per necessità organizzative e materiali sia per sostenere le nostre iniziative pubbliche e culturali.

 

 

 

Se pensi che la cosa ti possa interessare, contattaci!

e-mail: gasblodQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito Internet: www.gasblod.org

Accesso Gasisti